Modello 3D informativo per l’intervento di chiusura non chirurgica del difetto inter-atriale (DIA)


Il difetto inter-atriale (DIA) definisce un’anomalia cardiaca congenita per la quale il setto atriale che normalmente divide l’atrio destro e l’atrio sinistro del cuore presenta un’apertura, con conseguente flusso di sangue. Il sangue ossigenato può quindi immettersi direttamente nell’atrio destro e mescolarsi con il sangue venoso o viceversa. Ciò può portare ad un conseguente abbassamento del livello di ossigeno nel sangue arterioso.

La chiusura del DIA può avvenire per via percutanea, mediante l’utilizzo di un occlusore specifico (ASO – AMPLATZER Septal Occluder). L’occlusore, che una volta aperto in posizione assume la forma di un ombrellino, viene introdotto nella zona atriale del muscolo cardiaco passando attraverso una vena (generalmente la vena femorale).

Il modello 3D informativo consente al cardiologo una semplificazione della comunicazione con il paziente riguardo la descrizione della procedura, mediante simulazione.

Modellazione


Il modello 3D è composto da 2 componenti: 1. modello 3D semplificato del cuore e 2. modello 3D semplificato estraibile del setto interatriale.

Quest’ultimo – in prossimità della zona di intervento – è realizzato in materiale siliconico per replicare l’alta flessibilità del tessuto molle e rendere verosimile l’azione dell’occlusore e la successiva operazione di chiusura del difetto. Il setto interatriale estraibile consente una facile e veloce sostituzione in caso di eccessiva usura.

La modellazione del cuore è volutamente semplificata per consentire al paziente un’ottima visuale della zona di intervento.